Pappa Reale....quando non sai quello che mangi.

Cos'è la Pappa Reale lo sappiamo più o meno tutti, in internet troviamo qualsiasi tipo di spiegazione, dalla sua origine alla composizione chimica, dal tipo di utilizzo alle sue proprietà benefiche, ma sappiamo veramente scegliere la Pappa Reale che vogliamo assumere?, sappiamo riconoscere una "pappa reale" da una "PAPPA REALE"?

In ambito nazionale ed europeo, non esiste una vera e propria normativa sulla Pappa Reale, non esiste in realtà nemmeno una definizione specifica di cosa sia. Un grande passo avanti è stato fatto nel 2016 con l'approvazione di una norma ISO (norma di rilevanza internazionale), ISO 12824: 2016 , in cui finalmente si specifica i requisiti di produzione e sanitari per la pappa reale e stabilisce una serie di metodi, di test organolettici e chimici per controllare la qualità della pappa reale. Specifica anche i requisiti di trasporto, stoccaggio, imballaggio ed etichettatura della pappa reale. Questo standard internazionale si applica alla produzione di pappa reale (raccolta, trattamento preliminare e imballaggio) e ai collegamenti commerciali. Questo standard internazionale non è applicabile ai prodotti di pappa reale in cui sono mescolati altri alimenti.


In sostanza questa norma ISO chiarisce che la Pappa Reale è un alimento crudo e naturale, non trasformato, ad eccezione della filtrazione, che non subisce l'aggiunta di altre sostanze.

Inoltre differenzia 2 tipi distinti di Pappa Reale: il tipo "1" prodotta da alveari alimentati solamente con prodotti naturali (miele, nettare e polline) e il tipo "2" prodotta da alveari alimentati con prodotti naturali e con prodotti artificiali (zuccheri raffinati, sciroppi, proteine ecc).

Questo tipo di differenziazione (tipo 1 e tipo 2), verificabile e riconoscibile tramite analisi (cioè con delle opportune analisi è possibile riconoscere se una pappa reale è di tipo 1 o 2), è stata fortemente voluta dalle nazioni (soprattutto Francia e Italia) in contrasto con le violente importazioni di pappa reale proveniente dalla Cina dove gli alveari sono fortemente alimentati con prodotti artificiali.


Poco dopo la nascita della norma ISO, la Copait, modifica il proprio disciplinare di produzione adeguandosi alla produzione di Pappa Reale di tipo "1", pertanto ogni socio Copait dovrà alimentare i propri alveari adibiti alla produzione di Pappa Reale solamente con prodotti "naturali".


In Italia, attualmente, troviamo in vendita Pappa Reale importata, quasi interamente dalla Cina (quindi di tipo "2") e Pappa Reale Fresca Italiana, prodotta da soci Copait (quindi di tipo "1"), ma anche da apicoltori non soci Copait (quindi di che tipo? 1 o 2?).

La confusione è aggravata anche dal fatto che nell'etichettatura della Pappa reale non è obbligatorio indicare la tipologia (Tipo "1" o "2"), né la nazione di provenienza, quindi il consumatore molte volte viene ingannato da marchi italiani che in realtà acquistano/importano pappa reale cinese.

Allora come può fare un consumatore a scegliere con sicurezza una Pappa Reale Fresca Italiana?

L'unico sistema è quello di saper interpretare correttamente l'etichetta:

1) Flaconi di Pappa Reale privi di etichetta, anonimi, non vanno mai acquistati, quasi sicuramente contengono gelatina reale cinese;

2) Etichette con solo indicazione di chi l'ha confezionata (Prodotto confezionato da....), indica solamente che l'azienda indicata in etichetta ha proceduto esclusivamente al confezionamento, ma non sappiamo chi l'ha prodotta e non voler indicare il produttore significa chiaramente voler tenere nascosto che quella pappa reale è cinese.

3) Etichette con indicazione del produttore e del confezionatore (prodotto e confezionato da), è l'unica dicitura in cui abbiamo tutti i dati per valutare una Pappa Reale. Sappiamo chi l'ha prodotta, quindi possiamo stabilire se è italiana o cinese e sappiamo chi l'ha confezionata. Inoltre in questo tipo di etichetta troverete sicuramente scritto in caratteri cubitali "Pappa Reale ITALIANA", in quanto il vero produttore italiano di pappa reale conosce la realtà della pappa reale cinese e tende a diversificarla in ogni modo.


Fin qui quindi siamo riusciti a distinguere una pappa reale cinese da una italiana, ma rimane il dubbio se quella italiana sia di tipo "1" o di tipo "2" cioè prodotta alimentando gli alveari con solo alimenti naturali o meno.

Siccome non si ha l'obbligo di indicare se la pappa reale è di tipo 1 o 2 e ancora non c'è nessun produttore che ne indica la tipologia anche facoltativamente, l'unico modo per scegliere una "PAPPA REALE" di tipo "1" è quello di scegliere una pappa reale di un socio Copait, che come detto in precedenza è obbligato ad osservare il relativo disciplinare che, tra le altre cose, vieta l'uso di alimentazione artificiale durante il periodo produttivo.

Nel sito https://www.papparealeitaliana.it/, la Copait mette a disposizione un elenco dei soci, diviso per provincia, che il consumatore può consultare per accertarsi/conoscere il proprio fornitore di pappa reale.


Dove è possibile acquistare Pappa Reale?

La risposta più immediata e, diciamo più "sicura", è dall'apicoltore produttore. Anche in questo caso bisogna stare attenti e accertarsi che sia veramente un "produttore"; infatti molti apicoltori non producono direttamente Pappa Reale anche se la rivendono e quindi valgono le stesse regole della valutazione dell'etichetta sopra menzionate. Un apicoltore italiano, che vende pappa reale Cinese commette sempre un reato in quanto, non essendo commerciante, può vendere solo prodotti propri o prodotti di altre aziende agricole italiane fino ad un massimo del 50% del proprio volume di vendita. Diciamo che acquistare Pappa Reale da un Apicoltore dopo essersi assicurati che sia "produttore" e magari anche iscritto alla Copait, è il metodo più sicuro per acquistare un prodotto della massima qualità.

La Pappa Reale può essere trovata anche nelle farmacie e para-farmacie, specializzate in vendita di integratori alimentari; anche qui la possibilità di incorrere in pappa reale cinese è enorme e quindi valgono sempre le regole dell'etichetta sopra descritte. Tralascio il discorso degli integratori che contengono Pappa Reale....il 99% contengono gelatina reale estera.

Ultimamente alcune farmacie hanno introdotto Pappa Reale Italiana, ma attenzione al metodo in cui viene conservata, la Copait, nel disciplinare, vieta il congelamento.

Anche nei supermercati è possibile trovare Pappa Reale Fresca, alcuni hanno solo quella estera, altri anche quella italiana; quindi anche in questo caso valgono le regole dell'etichetta sopra descritte e nel caso siano presenti sia quella italiana che quella estera vi accorgerete anche della differenza di prezzo. Una Pappa Reale Fresca Italiana difficilmente scenderà sotto i 10,00€, di solito i prezzi si aggirano intorno ai 12,00 - 13,00 per quella convenzionale, fino ad arrivare a 15,00 - 18,00 per quella biologica, ma eventuali rivenditori possono ricaricare il valore fino ad arrivare a 20,00 - 25,00€.

Sono sempre più numerosi i rivenditori online; in questo caso oltre alle nozioni già descritte occorre accertarsi delle metodologie di spedizione, che dovranno garantire l'arrivo a casa di un prodotto ancora fresco, in ottime condizioni e dovranno prevedere idonee politiche di reso e rimborso.


In conclusione, nell'attesa che qualche legislatore inserisca l'obbligo di indicare in etichetta la provenienza della Pappa Reale (come avviene per il miele), non rimane che leggere attentamente l'etichetta, informarsi, conoscere il proprio fornitore e valutare fino ad essere in grado di scegliere quello che mangiare.


240 visualizzazioni

contatti

Società Agricola Sandroni s.s.

Via Panocchia 2/Bis - 60030 - Mergo (AN)

334.8985645 - info@agrisandroni.it

©2020 by SOCIETA' AGRICOLA SANDRONI S.S. - P.IVA  02487080422